Marco Magrelli ed Eur Tre Fontane: “meravigliosa idea”

Marco Magrelli ed Eur Tre Fontane: “meravigliosa idea”

EUR TRE FONTANE

In una giornata dell’estate del 2012, nella calda afa romana, furono gettate le basi per una “meravigliosa idea”: la rinascita dell’Eur Tre Fontane prima squadra.

Il Patron Bernabei, personaggio di spicco del calcio romano, decise d’affidare la panchina e le sorti tecniche del suo club a Marco Magrelli, che di fatto stava chiudendo una carriera di assoluto livello di calcio giocato decidendo quindi d’intraprendere la strada che lo avrebbe portato ad allenare una squadra dilettante.

L’inizio non fu dei migliori e fu contornato dalle mille difficoltà che si presentano solitamente a chi allestisce una rosa partendo dallo zero assoluto: l’unica certezza era l’impianto di gioco, il “Fiorini”.

Come un abile scultore Marco Magrelli, coaudivato dal suo staff che comprende Canali e Balestra, ha iniziato un lavoro certosino che lo ha portato a plasmare ed a lavorare duramente per raggiungere l’obiettivo minimo per la sua prima stagione : la salvezza e la permanenza in Seconda Categoria.

I gol di Fabio Magrelli (30!!) , le giocate di Ercoli, le fughe sulla destra di Diotallevi, le chiusure di Pacini permisero al club una salvezza tranquilla ed un ottimo piazzamento a centro classifica.

All’inizio della nuova stagione molti giocatori di categoria superiore si sono aggiunti al gruppo: De Rossi prelevato dal Tormarancio,Iacobelli attaccante esterno dal dribbling facile, sono stati alcuni degli acquisti del team gialloblu.

Marco Magrelli, ospite ad inizio stagione rilasciò ,ad “Undici in campo”un’intervista in radio, rilasciando ai nostri microfoni la seguente frase:” Se sono restato all’Eur Tre Fontane quest’anno, è per vincere!!!”

Un’ottima partenza di campionato, un impeccabile rendimento interno ed una buona tenuta difensiva sta permettendo all’Eur Tre Fontane ,al momento, di occupare la seconda piazza in classifica alle spalle di un fuggitivo Atletico Acilia.

 Il cammino dei gialloblu, condito da sette vittorie in dodici gare, ha subito solo uno stop nel sentito derby contro la Garbatella, due team che fino a qualche anno fa erano fuse in un unico sodalizio.

La recente sessione di mercato ha visto giungere in Via Costantino altri top-player per la categoria: Andrea Ceneroni, attaccante ex Pian Due Torri e Junior Portuense, Alessio e Gianfranco Catoni, entrambi difensori ex Vigili Urbani, Neri ottimo centrocampista e Nicola Fatone, anche lui giocatore di centrocampo proveniente dal team della Polizia Municipale di Roma.

Contattato quest’oggi dalla nostra redazione, mister Magrelli  ci dichiara: “Il merito di questo nostro risultato non è dovuto ad un singolo, siamo un gruppo unito, siamo concentrati ed è questa la nostra arma che fa la differenza.” aggiungendo che “la squadra non è dipendente dal suo bomber principe Fabio Magrelli (18 reti finora,ndr) come invece credono la maggior parte degli addetti ai lavori, siamo tutti protagonisti di questa realtà!”

Noi crediamo alla bontà dell’ex calciatore ed idolo del Tormarancio, ora trainer dei gialloblu… aspettiamo l’epilogo del torneo per giudicare se dal classico “pezzo di marmo” riuscirà a creare il suo personalissimo capolavoro di gruppo.. e chissà in futuro di tentare il rilancio dell’Eur Tre Fontane ai fasti di un recente passato in categorie superiori.

Fabio Caterini,  “Undici in campo”

Lascia un Commento

Si deve essere il log in per inviare un commento.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.