Toccare le storie: con i Tappeti Parlanti i libri prendono forma

Toccare le storie: con i Tappeti Parlanti i libri prendono forma

tappeti-parlanti

Il brand Zebuloni lancia una community che punta sui “Tapis de lecture”, i Tappeti Parlanti, per promuovere la lettura tra i bambini attraverso l’esperienza tattile.

Promotrice del progetto è Delphine Sicurami, vincitrice del Talent Working 2016 del Bic Lazio, che da tempo sostiene questa formula innovativa come strumento di mediazione tra il bambino, il libro e l’adulto, per far scoprire a tutti il piacere della scrittura e del racconto.

Un progetto che interessa molto anche il rapporto tra letteratura per bambini e disabilità, poichè la narrazione attraverso l’esperienza tattile è sicuramente uno strumento molto utilizzato dalle persone con disabilità visive.

“Un Tappeto Parlante – spiega Marie-Eve Venturino, cofondatrice di Zebuloni Srls – è un mondo in miniatura, morbido e colorato, un posto incantato dove prendono vita le avventure dei personaggi di una favola, d’un libro illustrato o di una filastrocca con le parole e la mani del narratore”.

Attraverso il portale on-line www.zebuloni.it è possibile trovare i libri ancora in commercio e disponibili in più lingue e, cosa molto interessante, una bibliografia di studi e ricerche con proposte ludiche e pedagogiche per continuare ad utilizzare il libro a casa e a scuola.

Lascia un Commento

Si deve essere il log in per inviare un commento.